LUMPS

 

 

definizione cause sintomi conclusioni

INTRODUZIONE

I lumps rappresentano un grave problema che affligge molti allevamenti di canarini e altre specie aviari da gabbia e da voliera. Nel canarino le razze più colpite sono il Norwich, il Crested e il Gloster, più vari tipi di canarini di colore. Fino a qualche anno fa si riteneva che i canarini di colore intenso fossero esenti da questo problema ma recentemente, purtroppo, si possono osservare anche in canarini con questo tipo di colore. In ogni caso, il lump rappresenta sempre un difetto invalidante per la carriera espositiva del soggetto perché costituisce sempre un motivo di squalifica in sede di giudizio

lumps cistico bilaterale

 

Definizione

L'ipopteronosi cistica, più comunemente nota come lumps, rappresenta una dermopatia caratterizzata dalla malformazione della penna dovuta ad un'alterazione dello sviluppo degli elementi costitutivi della penna stessa sotto la cute. La piuma sembra quasi che non riesca a fuoriuscire dal follicolo e si avvolge più volte su se stessa man mano che continua a crescere. All'interno di questa neoformazione a volte è possibile riconoscere le vestigia disorganizzate di quella che sarebbe dovuta essere una piuma, altre volte c'è solo del materiale caseoso e/o cheratinoso di consistenza variabile, più o meno vascolarizzato a seconda del grado di sviluppo. All'inizio della sua formazione il lump è molto vascolarizzato, di colore giallastro-rosa-arancione a seconda del grado di vascolarizzazione, per poi via via perdere questa componente ed esitare in una lesione globosa, liscia, dura e giallastra. In molti casi il lump può essere considerato una vera e propria cisti, ovvero una formazione cava, chiusa, provvista di pareti proprie a genesi incerta e contenuto variabile (vedi foto canarino giallo). In altri casi il lump non dovrebbe essere considerato una cisti nella stretta accezione del termine, per il semplice fatto che non sempre questa neoformazione cava è anche chiusa (vedi foto gloster); a volte, infatti, alcune penne riescono ad erompere dalla superficie del lump e a guadagnare l'esterno, pur rimanendo, tuttavia, ben lontane dall'essere considerate normali. Ad una semplice osservazione macroscopica i follicoli coinvolti appaiono in preda ad un'alterazione qualitativa e quantitativa degli elementi costitutivi i follicoli stessi. I lumps, come detto, si osservano prevalentemente in quei soggetti per i quali esiste una predisposizione di razza, indipendentemente dal sesso e dal colore, sia giovani che abbiano già compiuto la prima muta, sia uccelli adulti. Un fattore predisponente importante sembra essere il tipo di piumaggio che è quasi sempre abbondante, ricco di sottopiuma, lungo e morbido, sia intenso che brinato. Personalmente non ho mai osservato lumps in canarini novelli antecedentemente alla loro prima muta.

top

Cause

Vari Autori, sia italiani che stranieri, concordano nel riconoscere cause traumatiche, nutrizionali, infettive o ereditarie. Molto spesso canarini con lumps generano figli che nel corso della loro vita, prima o poi, presenteranno dei lumps; a questo si aggiunga che su centinaia di varietà di canarini (basti pensare alle sole categorie del colore) questa malattia colpisce solo poche razze. Per questi motivi ritengo più accreditabile l'ipotesi eziologica di tipo genetico-ereditario. A suffragio di questa ipotesi si pensi anche che in uno stesso allevamento, ancorché composto da più razze, con la stessa alimentazione e anche lo stesso “corredo microbiologico”, i lumps escono sempre e soltanto in canarini delle suddette razze e appartenenti alla medesima linea parentale.

Sintomi

Nei canarini i lumps si osservano di solito sulle ali a livello del braccio (remiganti secondarie), caudalmente al dorso vicino l'uropigio e sul petto. Non ho mai osservato lumps sulla testa né sul collo. Le dimensioni variano da pochi mm a 2 cm e di solito nascono e si accrescono senza dare problemi al canarino, altre volte determinano una pressione su un nervo o su un organo limitrofo con conseguente dolore o invalidità a compiere alcune funzionalità, ad esempio il volo. Quando i lumps sporgono molto all'esterno possono facilmente traumatizzarsi, cioè ferirsi, infettarsi o suscitare la curiosità dei compagni di gabbia che possono beccarlo e peggiorarne l'evoluzione.

distrofia del piumaggio: lumps non cistico bilaterale

Conclusioni

I lumps o ipopteronosi cistica costituiscono una dermopatia su base genetica-ereditaria che condiziona lo sviluppo della piuma agendo direttamente sul follicolo. Secondo una vecchia teoria la brinatura e l'intensità del piumaggio spesso si accompagnano a specifiche caratteristiche strutturali della piuma, vale a dire brinati con piuma lunga, larga e morbida; intensi con piume corte, strette e dure. Questa concezione oramai è superata ed è noto che ci possono anche essere brinati a piuma stretta e intensi a piuma lunga, a questi si aggiunga una vasta gamma di piumaggi intermedi. Per quanto riguarda alcune razze di forma a piumaggio liscio, anche la famosa regola di accoppiare sempre intenso X brinato non è più valida se pensiamo che gli accoppiamenti andrebbero fatti assortendo non già il colore, ma la struttura, quindi ben vengano accoppiamenti intenso X intenso o brinato X brinato purché i partners abbiano uno il piumaggio lungo e l'altro il piumaggio corto oppure entrambi di media lunghezza. I lumps non si eliminano accoppiando semplicemente intenso per brinato.

I lumps sono un problema che riguarda non solo canarini dal colore brinato, ma anche intenso e non solo certe specifiche razze inglesi, ma anche, ahimé, molti canarini di colore.

Il risultato di tale alterazione è il più delle volte un semplice difetto estetico che in ogni caso comporta la squalifica del soggetto dalle esposizioni. Raramente tale patologia può assumere un significato condizionante per la qualità della vita del canarino colpito, per questi motivi la scelta terapeutica non è obbligatoria e qualora il veterinario optasse di intervenire può scegliere tra due vie a diverso grado di invasività. Bisogna in ultimo considerare che le recidive sono quasi costanti e che trattandosi di una malattia su base ereditaria è opportuno escludere tali soggetti dalla riproduzione.

 

 
home chi sono curriculum progetti pubblicazioni altre attività consigli allevamento malattie frequenti
standard fife riproduttori fife 2008 fife novelli 2008 standard gloster riproduttori gloster2008 gloster novelli 2009 standard norwich riproduttori norwich 2008 norwich novelli 2008
mondiale Belgio 2007 convegno sul trasporto bestialità gestione sanitaria canarini news   contatti links mappa del sito